PARSIFAL

Nuova Produzione
Uno spettacolo scritto e diretto da Marco Filiberti

 

PRODUZIONE: Fondazione Pergolesi Spontini, Teatro Comunale degli Avvaloranti di Città delle Pieve.

parsifal-marco-filiberti_15CON: Matteo Tanganelli, Diletta Masetti, Stefano Guerrieri, Giovanni De Giorgi, Luca Tanganelli, Verdiana Costanzo, Giulia Bornacin

CREW: scene Livia Borgognoni –  light designer Mauro Toscano – costumi Roberto Conforti / Daniele Gelsi –  sound designer Hubert Westkemper / Stefano Sasso –  trucco e parrucco Roberto Pastore e Marilù Sasso – coreografie  Emanuele Burrafato – acting e vocal coach Mauro Pini – aiuto regia  Lisa Capaccioli – video maker Emilio Costanti – organizzatore di produzione e segreteria generale Carlo Beligni / Stefano Sbarluzzi

SINOSSI

Il viaggio apocalittico nella terra desolata (di eliotiana memoria) di un uomo che non ricorda e che non avendo più nulla da perdere – nemmeno una propria identità biografica o una memoria storica – può forgiare, inconsapevolmente, un nuovo mondo, “entrare finalmente nel deserto senza gli Dei” (Nietzsche). Nel fiducioso abbandono alla cum pietas dell’altro – non più percepito come altro – si esperisce nella prattica dell’essere l’antagonismo al fare, demone e ferita dell’Occidente. Afferma Filiberti che “Proseguendo il mio discorso di indagine sulle possibilità escatologiche dell’arte nel XXI secolo, potrei dire che l’appuntamento con la figura di Parsifal e il mito del Graal fosse imprescindibile. Infatti non potrei che definire la mia avventura artistico-esistenziale come una ricerca di Graal (più che ricerca del Graal) e forse proprio qui, in questo complemento di specificazione, sta la mia lettura di un archetipico che prima di essere mito dell’epica cristiana è centro ontologico di speculazione filosofica, di disvelamento immaginifico e poetico, di abbandono mistico-erotico, accettazione di paradosso, di mistero, di necessità di ricerca. La drammaturgia convoglia una messe di fonti che, non trascurando altri miei lavori include fondamenti di letteratura erotica (dai Sonnets di Shakespeare a Querelle de Brest di Genet), di mitologia cristiana (Robert de Boron, Chretien de Troyes, Wolfram von Eschenbach), di mistica, estetica e poetica (Wagner, Schopenhauer, Weill, Eliot, Benjamin, Zolla) per intersecarsi con l’omonimo titolo di Mariangela Gualtieri, vera e propria innervatura co-autoriale dell’identità poetica dell’opera, del quale vengono estratte alcune sezioni seppure all’interno di un assetto drammaturgico affatto diverso. Il mio, come il suo Parsifal, è pervaso da una dimensione antitetica all’ossessione dell’agire dell’Occidente e si spinge fino al dopo, fino all’annullamento del Tempo diacronico nella ricerca di una comprensione sincronica: quella del mito, dell’eterno presente.” Il lavoro, appena cominciato, sentito come inveramento iniziatico, si declina su un codice espressivo poetico e analogico dove, come sempre nei miei lavori, accanto alla drammaturgia testuale si affianca una drammaturgia musicale e coreutica. Insomma, come e più di sempre, si tratta di una morfologia espressiva che molto a fatica si può far rientrare nel cosiddetto “teatro di prosa”. Come nel Crepuscolo di Arcadia l’epicedio si attua intorno all’iniziazione di un individuo puro e inconsapevole che, distratto alle ragioni intellettuali, spirituali, gnoseologiche ed estetiche della salvezza del mondo, ne viene poi innervato dalla compassione. Invece una differenza sostanziale separa i due accadimenti e giustifica le molte, ed evidenti, disparità stilistiche: nel primo caso ad essere argomentata, evocata, rimpianta, era il crollo di una civiltà – quella che dalla Grecia preclassica arriva fino alle porte della décadence – mentre ora è l’era umana nella sua interezza ad essere data come scomparsa, per ravvisare alla fine, nell’atto di perdita di volontà mutuato dalla gnosi cristologica e dalle Upanisad rilette da Schopenhauer, una possibile età post-umana.

parsifal-marco-filiberti_13
parsifal-marco-filiberti_12
parsifal-marco-filiberti_10
parsifal-marco-filiberti_9
parsifal-marco-filiberti_8
parsifal-marco-filiberti_7
parsifal-marco-filiberti_6
parsifal-marco-filiberti_5
parsifal-marco-filiberti_4
parsifal-marco-filiberti_3
parsifal-marco-filiberti_1
parsifal-marco-filiberti_2
parsifal-marco-filiberti_14
parsifal-marco-filiberti_11